Un trittico d’ oro

Nicola RossodivitaNon poteva chiudersi in modo migliore la stagione agonistica della Virtus. In occasione dell’ultima manifestazione su pista del 2014 tre atleti gialloblù colgono tre risultati di notevole spessore tecnico.

Nicola Rossodivita, della categoria Ragazzi, proietta il vortex a 64,78 metri: solo quattro atleti in Italia hanno saputo fare poco meglio di lui;

Romualdo Bibbò, già medaglia di bronzo ai campionati italiani Allievi di maratonina e medaglia d’oro nelle finali nazionali del Centro Sportivo Italiano sulle distanze dei 1500 e 3000 metri, ha corso i 5000 metri nell’eccellente tempo di 15’47”; Francesca Rossodivita, manca di una manciata di secondi il suo record regionale sui km 5 di marcia, ma il suo risultato desta particolare interesse per il fatto che l’atleta ha ripreso l’attività solo da alcuni mesi e, per una disciplina impegnativa come la marcia, è tutt’altro che semplice raggiungere, in così poco tempo, simili livelli.

            Non sono stati, però, i soli ad ottenere risultati di rilievo. Il martellista Emanuele Casmirro scaglia l’attrezzo a 41,72 metri, migliorando abbondantemente il suo record personale; Claudia Nuozzi, triplista di indiscusso talento, conferma la bontà delle sue prestazioni confermandosi tra le migliori saltatrici italiane della sua età; Paola Di Tillo, fondista Master SF35, si impone sulla distanza dei 5000 metri con l’ottimo tempo di 18’40”.

            La Virtus conferma la bontà della sua scuola, dalla velocità al mezzofondo, dalla marcia ai lanci, dai salti al fondo prolungato. I suoi tecnici, particolarmente esperti e altamente specializzati, sono una garanzia impareggiabile nell’atletica leggera molisana. I centri di avviamento allo sport per i ragazzi dai 5 ai 12 anni rappresentano, inoltre, il fiore all’occhiello della società gialloblu. Le due allenatrici, grazie alle loro specifiche competenza ed affidabilità, garantiscono il più adeguato sostegno per lo sviluppo tecnico e psicofisico del ragazzo.