SESSANT’ANNI: atto primo

di Roberto Palladino

Una nutrita serie di iniziative, distribuite nell’arco dell’anno, celebreranno il sessantesimo compleanno della Virtus. Eventi che interesseranno il calcio e l’atletica leggera, una straordinaria mostra di ben 160 fotoquadri, dal 18 maggio al 1 giugno presso il Palazzo della Cultura della Regione Molise, ex Gil, in via Gorizia a Campobasso che farà rivivere i momenti salienti di crescita della società e della realtà molisana, un libro con oltre cinquanta testimonianze inedite, un almanacco con tutti i risultati più prestigiosi raggiunti, due giornate sulle montagne molisane, una competizione podistica in notturna nel centro storico del capoluogo, una manifestazione di promozione sportiva nel comune di Riccia, il 51° trofeo “Luigi Di Nunzio”, valevole come finale regionale dei campionati studenteschi su pista ed, infine, la 46^ edizione della Su e Giù che per l’occasione indosserà l’abito della festa. Tutto questo patrocinato solo ed esclusivamente da una lotteria che si spera possa dare un po’ di respiro all’impegno economico profuso.

Il variegato programma previsto per festeggiare lo straordinario evento si spiega in quanto la società, pur attestando fortemente la sua presenza sul territorio con la promozione costante della pratica sportiva, e l’atletica leggera in particolare, ha focalizzando da sempre la sua attenzione sui valori etici e culturali che lo sport produce. La montagna, i campeggi, i campi scuola, annualmente organizzati, affiancano l’attività agonistica e costituiscono ulteriori momenti di formazione, aggregazione e crescita.

Il primo appuntamento sarà quello calcistico con una partita tra coloro che hanno vestito in passato la maglia gialloblu. La Virtus è nata con il calcio e questa attività, condotta sempre ai massimi livelli regionali nel settore giovanile, ha stimolato per 50 anni la partecipazione di migliaia di ragazzi ed è stata un’autentica scuola di sport e di vita.

Circa centotrenta i convocati, alcuni dei quali hanno spento da un po’ le settanta candeline. L’incontro si svolgerà sul campo Sturzo di Campobasso sabato 4 maggio, con inizio alle ore 17,30. Al termine, i protagonisti, i tifosi e gli amici potranno incontrarsi nell’attigua palestra per festeggiare assieme l’evento.