Camp Ital cross CSI [Cesenatico 2-4-16]

LA VIRTUS SI FA ONORE A CESENATICO

Buona prova degli atleti gialloblu ai Campionati Italiani C.S.I. di Corsa Campestre

1882 atleti, 132 società sportive, 3 giorni di atletica leggera ed agonismo.

Sono questi i numeri dell’edizione n. 19 dei Campionati Italiani di Corsa Campestre organizzati dal Centro Sportivo Italiano, quest’anno nella splendida cornice del Parco di Levante di Cesenatico: tra pioppi, querce ed ontani, atleti provenienti da ogni angolo della Penisola si sono dati battaglia per conquistare l’ambito titolo Tricolore.

Per il Molise erano presenti, tra gli altri, i ragazzi, i tecnici ed i dirigenti del G.S. Virtus di Campobasso: la società del Capoluogo, che dal lontano 1998, anno della prima edizione dei Campionati, ha conquistato ben 18 medaglie d’oro tra individuali e di squadra, ha come sempre rappresentato in maniera egregia la nostra piccola Regione, conseguendo risultati di livello, malgrado l’assenza del suo atleta più rappresentativo, Leo Paglione, non presente per motivi di studio. Malgrado ciò, gli atleti molisani si sono fatti comunque valere, rendendosi talvolta splendidi protagonisti delle rispettive frazioni.

Tra tutti, spicca senz’altro il quinto posto di Letizia di Lisa; la brava mezzofondista, allenata da Andrea Piscopo, è stata autrice di una gara coraggiosa ma accorta, chiudendo a ridosso delle prime nella categoria Senior. Tra i maschi, invece, buona la prova di Daniele Conte, giunto 12°; alle sue spalle, Giuseppe Di Paola ha chiuso al 42° posto, al termine di una prestazione generosa. Eccellenti risultati sono giunti dagli Amatori, dove l’inossidabile Silvio Alberti e Gian Marco Spirito sono giunti entrambi al 7° posto, nelle rispettive categorie; alle loro spalle, Gino Fiorucci (69°), Andrea palladino (75°) e Domenico tedeschi (81°). A chiudere le gare degli adulti sono stati i Veterani, con Maurizio Paladino, tecnico del settore amatoriale della Virtus, che ha concluso la prova con un lusinghiero 16° posto, e Giuseppe Bucci, 14° al traguardo.

Qualche ora prima, ad aprire la manifestazione erano stati i piccoli delle categorie Esordienti: gli atleti in erba, in alcuni casi alla prima esperienza fuori dai confini regionali, non hanno subìto la pressione delle centinaia di concorrenti presenti, ed hanno affrontato le rispettive prove con coraggio ed allegria: Vanessa D’Agata, giunta 42^, e Chiara Mitri, 57^, hanno profuso tutte le energie disponibili, non lesinando in impegno e grinta; lo stesso si può dire per i maschietti Bryan De Lucrezia (41°), Giacomo Garofalo (43°), e Jacopo Ricchetti (48°). Nella Categoria Ragazzi, il migliore è stato Giovanni Calcutta, 42° ed al primo anno di categoria, seguito dai compagni Walter Abiuso e Lorenzo Mitri, mentre tra le Ragazze la più brava è stata Cinzia Palladino, 85^, che ha preceduto Alessia Berardo e Chiara Di Niro. A seguire, è stata la volta dei Cadetti Francesco Benvenuto, 95°, e Francesca Testa, giunta al traguardo con un buon 56° posto.

Lusinghiero 18° posto tra gli Allievi per Davide Melone, davanti al compagno di allenamento Emanuel Sassano (58°); infine, tra gli Juniores, ottime le prove di Mario di Donato, 22°, e di Simone Brienza, 28° al traguardo.

Con l’edizione numero 19 dei Campionati Italiani di Cross C.S.I., si avvia dunque al termine la stagione agonistica invernale; le prime gare su pista primaverili traghetteranno il mondo dell’atletica verso un’estate che ci si augura possa essere foriera di vittorie entusiasmanti per la società del neo Presidente Nicola Baranello.

 

                                                                                  Francesco Palladino