Mezza di Arezzo 2015

 

INTERNATIONAL FERRARA MARATHON 2016


Paola Di Tillo conquista un ambìto podio internazionale.

In una cornice unica, altamente suggestiva, caratterizzata dalla percepibile presenza di indimenticabili tratti di una pregevolissima storia architettonica unicamente offerta dalla città del Rinascimento per eccellenza, elevata, a tal ragione, a Patrimonio mondiale dell’Umanità, l’atleta del G.S. VIRTUS Campobasso ha assunto le vesti di brillante ed apprezzata protagonista dell’impresa caparbiamente ricercata, realizzata sull’ impegnativa  distanza dei 42,195km.

La maratona femminile ha offerto al numeroso pubblico assiepato lungo il percorso sviluppatosi su tratti misti, impegnativi, esaltanti momenti, emotivamente entusiasmanti caratterizzati da alterne vicende agonistiche, inaspettate, evocative di colpi di scena degni del più emozionante dei romanzi.

L’originaria fuga solitaria dell’atleta ampiamente favorita dai pronostici, Nikolina Susticn (Cro) terminava al 26° Km ove, subito un inaspettato crollo fisico, ne determinava il ritiro;  finale di competizione caratterizzato da grande difficoltà anche per l’ottima atleta Simonetta Menestrina e così, approfittando delle alterne vicende, costruiva la propria meritata vittoria la maltese Josann Pulis Attard con il crono di 2.52’51’’.

Gran finale anche per la croata Veronika Jurisic che  terminava il proprio impegno agonistico siglando il secondo posto con il crono di 2.56’59’’.

Sin qui la cronaca,  ed ora la pagina di storia:

L’atleta virtussina, conducendo  una gara eccellente, generosa, gestita con maestria ed intelligenza tattica, migliorando il suo personale di sei minuti e fermando il crono all’ eccellente tempo di 2.57’33’ agguantava un podio importante, voluto, con scenari internazionali, concludendo i propri sforzi agonistici alla terza posizione, circostanza questa che creava un grandissimo fragore agonistico, rimarcato dallo speaker di gara al sopraggiungere di Paola alla linea di traguardo, ove il pubblico presente accompagnava il suo sprint con grandi applausi e positivi apprezzamenti.

Tale pregevolissimo risultato è valevole altresì per Paola come Record Regionale assoluto e prima molisana ad infrangere l’ostico muro delle tre 3 ore.

Per dovere di cronaca, apprezzando le loro qualità atletiche si segnala la quarta posizione della Menestrina con il crono di 2.57’59’’ e la quinta posizione dell’atleta Makrof (Swe) con il crono di 3.00’45’’.

Ad maiora.