Week-end in montagna [Rifugio Monte Orso 12-13_3_16]

A volte vorrei fermare il tempo. Ritornare solo per un istante nel passato, rivivendo  tutti quei momenti che hanno lasciato un segno dentro ognuno di noi, che ci hanno fatto vivere emozioni indescrivibili, che ci hanno fatto crescere ma soprattutto che ci hanno fatto capire quanto la vita riesce a dare così tanto ad un uomo, é un modo per farci star bene, per strappare un sorriso in qualsiasi istante, un modo per ricordare che basta poco per essere felici .

La parola RICORDO in qualche modo ci ha sempre rappresentati; proprio grazie al ricordo che noi riusciamo a raccontare, a trasmettere, tutto quello che siamo riusciti a realizzare fino ad ora, tutto quello che siamo, tutti i momenti indescrivibili che condividiamo insieme ogni giorno.

Se chiudo per un istante gli occhi il mio primo ricordo arriva fin sopra le montagne innevate di Monte Orso, dove noi, da sempre amanti della montagna, abbiamo trascorso due giorni alla scoperta di altri mille segreti della natura.

Circondata da migliaia di alberi, con un passaggio completamente innevato, tra una bufera di neve e qualche timido raggio di sole si intravedeva una struttura calda e ospitale, rifugio per tutti noi .

Le prime ore sembravano minuti, le diverse generazioni in perfetta sintonia.

Tra una partita a scopa e una a briscola, tra una chiacchiera e l’altra, l’atmosfera calda e avvolgente legava tutti noi, giovani e meno giovani, ragazzi e bambini.

Riuniti tutti intorno al tavolo era giunta l’ora di condividere insieme tutti i piatti che ognuno di noi era pronto ad offrire : pasta, carne, rustici, frittate, frutta, dolci e tanto altro …. tutto cibo dei buoni fornelli molisani !

Ma il momento più atteso e più bello della giornata era ormai alle porte. Quando ormai era la luna a farci luce e il calore del fuoco a riscaldarci era giunto il momento di dare sfogo alle nostra voce pronta a perdersi fra le note delle numerose canzoni della nostra città .

Sacco a pelo, coperta e tutti a letto pronti per trascorre l’ultimo giorno !

La bufera di neve, ancora protagonista, era pronta per sfidarci . Il tempo di un thè caldo, tanti dolci  e via, una bella passeggiata ci stava attendendo .

In quell’ora di camminata, tra scherzi, cadute e giochi, niente poteva fermarci. E ancora una volta quei magnifici istanti scivolavano via per rimanere impressi nella mente e nel cuore di ognuno di noi.

Il freddo pungente, le scarpe ormai tutte bagnate e la stanchezza che si faceva sentire sempre di più non ci fermavano affatto ma la voglia di scoprire il paesaggio che ci circondava e la voglia di divertirci era più forte di tutto .

“Tutto scorre” diceva Eraclito famoso filosofo greco, ed è stato proprio così: il giorno della partenza era arrivato velocemente e lasciandoci questa meravigliosa esperienza alle spalle siamo ritornati nella nostra città promettendoci di andare alla ricerca di nuovi posti.

                                                                                                                                            Letizia Di Lisa