SUCCESSO PER L’EDIZIONE 48 DEL TROFEO “LUIGI DI NUNZIO”

Partenza col botto per l’Atletica molisana.

Il 2016 si è infatti aperto con l’edizione numero 48 del Trofeo “Luigi Di Nunzio” di corsa campestre, organizzato dal Gruppo Sportivo Virtus di Campobasso. A fare da cornice all’ evento, svoltosi domenica 10 Gennaio, sono stati i prati di Castropignano, lambiti dalle acque matesine del Fiume Biferno, ed un meteo mite e lievemente ventoso.

La manifestazione, valida quest’anno come prima prova del Campionato Regionale di Società di Corsa Campestre, ha visto la partecipazione di oltre 200 atleti, confermandosi un appuntamento imprescindibile della stagione agonistica invernale molisana.

La gara di apertura è stata quella riservata alle categorie Esordienti: tra i maschietti, tripletta per il G.S. Virtus con Jacopo Ricchetti che ha preceduto Giacomo Garofalo e Bryan De Lucrezia, mentre ad imporsi tra le femminucce è stata Martina Meola, della Runners Termoli, che ha avuto la meglio sulle virtusine Vanessa D’Agata e Chiara Mitri.

La categoria Ragazzi, in cui si assegnava anche il premio “Chiara Felicita”, ha visto la vittoria di Dimitri Di Muzio, della Polisportiva Molise, davanti al compagno di squadra Alessio Sandonnini e ad Emanuele Simone, della Nuova Atletica Isernia.

Cinzia Palladino, del G.S. Virtus, ha invece vinto la gara femminile, precedendo Veronica Bitonti e Debora Colella, entrambe della Pol. Molise. La società campobassana ha poi ottenuto una doppietta nella gara riservata alla categoria Cadetti, con Luca Ciampitti e Marco D’Alessandro a precedere l’atleta della Virtus Nicola Rossodivita. Tra le cadette, vittoria di Virginia Parisi (NAI) davanti a Margherita Mancini (NAI) e Francesca Testa (Virtus).

Michele D’Alessio, della Polisportiva Molise, ha vinto la gara riservata agli Allievi; al secondo e terzo posto, rispettivamente Mauro Cittadella (Pol. Molise) e Davide Melone (G.S. Virtus); Rossella Santanelli, della Virtus, si è invece aggiudicata la frazione femminile, precedendo Chiara e Giulia Scungio, dell’Atletica Isernia.

Tra gli Junior, il gradino più alto del podio è stato conquistato da Mario di Donato, della Virtus, davanti ad Akim Antonicchio (Runners Termoli) e a Simone Brienza (Virtus). Sempre per la Virtus, vittoria tra le donne per Claudia Nuozzi, davanti a Francesca Tullo (Pol. Molise).

Sono state le ultime due gare, quelle riservate agli Assoluti e Master, ha fornire lo spettacolo più interessante della giornata. Paola di Di Tillo, del G.S. Virtus, ha vinto agevolmente la prova riservata alle donne, confermando lo splendido stato di forma dopo l’ottima prova nella Maratona di Firenze; alle sue spalle l’ottima Letizia Di Lisa, atleta dell’anno per il G. S. Virtus; a completare il podio una grintosa Ferritti Jolanda, della Nuova Atletica Isernia.

Avvincente è stata la gara riservata agli uomini: nel corso dei 10 chilometri previsti, a darsi battaglia sono stati Leo Paglione del G.S. Virtus e Daniele D’Onofrio: quest’ultimo, Campione Italiano Junior dei 10 chilometri su pista e in forza alla NAI, ha avuto alla fine la meglio sull’ atleta campobassano; a completare il podio Ivan Di Mario, della Polisportiva Molise.

Al termine delle gare, la classifica finale, dalla quale era escluso il G.S. Virtus in qualità di società organizzatrice, ha visto la vittoria della Polisportiva Molise. La società campobassana si è aggiudicata l’ambito Trofeo, precedendo la Nuova Atletica Isernia e la Runners Termoli, al termine di una giornata che ha inaugurato un’annata si spera entusiasmante per l’intero movimento regionale.

                                                                                                                                                Francesco Palladino